Vado lontano

Lontano io vado, vengo di lontano ov’io vada, onde venga non lo sò ma se abbandono ogni mio bene vano sò che ogni bene riconquisterò. Sò, lasciando quest’angolo romito, che il cuore s’aprirà sull’infinito, in gioia muterò là nostalgia e l’esilio amerò qual patria mia. Lontano io vado, di lontano torno ov’io vada, onde venga…